La produttività nel picking

LA PRODUTTIVITÀ NEL PICKING: EFFICIENZA E RISPARMIO

La produttività nel picking: efficienza e risparmio

La produttività nel picking

Come tutti i responsabili di magazzino sanno bene, le attività di picking sono sempre le più costose in confronto a  tutte le altre attività di movimentazione delle merci. Ecco perché ogni sforzo che viene fatto per rendere il lavoro di picking più efficiente avrà un impatto amplificato sui costi generali del magazzino stesso.

Di base l’obiettivo nel picking che ogni manager si pobe è creare un sistema di flusso delle merci che sia il più produttivo ed efficiente possibile.

Possiamo pensare alla produttività come al risultato della combinazione delle varie “attività con valore aggiunto” che vengono svolte in rapida successione, come la raccolta dei prodotti giusti, la minimizzazione degli errori, la puntualità, e delle risorse necessarie al sistema per lavorare, cioè la manodopera, le attrezzature, le macchine, l’attività umana degli operatori e i sistemi di gestione e di amministrazione del magazzino stesso.

In attività di picking altamente produttive ed efficienti il totale delle risorse utilizzate è ridotto, mentre il valore aggiunto dell’attività di picking è costante o addirittura incrementato.

Ma com’è possibile miglioreare le attività di picking in accordo con questa definizione? Prelevare correttamente e velocemente mentre si sfruttano meno risorse possibili è la risposta semplice , ma è più facile a dirsi che a farsi.

Ad esempio un fattore su cui è facile intervenire è il numero di beni che possono essere prelevati per ogni ciclo di picking.

Se stai cercando ispirazioni ed ulteriori informazioni sulle varie possibilità di incrementare la produttività clicca sul link per accedere al nostro fact sheet. Abbiamo creato una ripartizione di alcune possibilità diverse ed evidenziato in quale modo possono influire sui risultati economici dell’attività.